Home » » Staffetta d'oro per Lestingi

 

Staffetta d'oro per Lestingi

NUOTO. Ai Mondiali junior di Rio de Janeiro Damiano primo con la 4x100 stile. In precedenza si era qualificato con il miglio tempo per la finale dei 100 dorso

Inizio d'oro per Damiano Lestingi ai Mondiali juniores di nuoto di Rio de Janeiro. Schierato a sorpresa nella staffetta 4x100 stile libero dal ct azzurro Maurizio Coconi, il delfino della Coser/Aniene è salito sul gradino più alto del podio insieme a Pellizzon, Santucci e Sciocchetti (quest'ultimo reduce dal trionfo nei 200 stile) libero e nuotando la seconda frazione in 51''73 ha contribuito alla conquista della medaglia d'oro, che l'Italia ha vinto precedendo sul podio (con il tempo totale di 3'26''84) Russia e Sudafrica.
Essendo questa la prima edizione della manifestazione iridata junior l'oro della staffetta può essere considerato (al pari della medaglia vinta da Sciocchetti) un risultato storico, ma Damiano sembra intenzionato ad andare oltre.
Domani mattina in Brasile (nel pomeriggio per il fuso orario in Italia) partirà  con il miglior tempo nella finalissima dei 100 dorso, alla quale si è qualificato superando agevolmente il turno preliminare (57''20) e le semifinali (56''89). Per il momento questo tempo vale anche come primato della manifestazione (il record mondiale della categoria è il 53''17, fissato il 2 aprile ad Indianapolis dall'americano Aaron Peirsol), ma nella finalissima Damiano dovrà  assolutamente ritoccarlo per centrare il successo. Il baby civitavecchiese parte come l'uomo da battere, ma deve tener d'occhio il brasiliano padrone di casa Leonardo Guedes (57''02) e gli statunitensi Matthew Thomason (57''43) e Cory Chitwood (57''57). Gli outsider potrebbero essere invece il russo Anton Anchin, che si è qualificato alla finale con un buon 57''62 ed il neozelandese Kurt Basset (57''68), specializzato in partenze folgoranti, come confermano i suoi intertempi (nelle batterie eliminatorie ha fatto anche meglio di Lestingi). Un esame durissimo, dunque, anche se Damiano su questa distanza ha fin qui regalato le prestazioni migliori ed in verità  il suo vero nemico potrebbe essere il fatto di dover gareggiare in un orario scomodo'' (le 9.30) soprattutto per chi come lui punta a polverizzare avversari e primati. Il successo con la staffetta servirà  ad affrontare con maggiore entusiasmo una manifestazione che per lui sarà  un vero e proprio tour de force. Nei primi due giorni è sceso in acqua già  tre volte e domani dopo la finale dei 100 dorso, sarà  chiamato in causa nelle batterie di qualificazione dei 200 dorso (semifinale e finale domani) e poi a seguire sarà  di scena nei 50 dorso e nella staffetta 4x100 sempre dorso.

(23 Ago 2006 - Ore 17:51)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy