Home » » Spettacolo annullato, scontro Porro-Moscherini

 

Spettacolo annullato, scontro Porro-Moscherini

\TEATROLa platea del Traiano lo ha saputo dalla viva voce di Pino Quartullo che lo spettacolo ‘’Ogni giorno ogni momento’’, in ricordo di Massimo D’Antona, non si sarebbe più tenuto. L’iniziativa, organizzata dallo stesso Quartullo e dal candidato sindaco del Patto per la Città, Gianni Moscherini è dunque finita tra le polemiche. «Purtroppo – ha spiegato Quartullo agli spettatori - da quando abbiamo annunciato questo spettacolo, alcune persone di questa città e dintorni si sono precipitate a telefonare alla senatrice D’Antona dicendole che avevano annunciato la sua presenza qui a Civitavecchia. Cosa non vera. Chiarito l’equivoco, la senatrice ci ha confermato il suo benestare. Ma non paghe quelle persone hanno continuato a dirle che doveva dissociarsi dallo spettacolo per motivi elettorali». Quindi la vedova di D’Antona ha comunicato che non avrebbe partecipato ad eventi che si prestassero a sfruttare a fini elettorali la figura di suo marito. «Poco fa - ha proseguito Quartullo parlando alla platea - la compagnia teatrale ci ha comunicato che non riteneva opportuno effettuare lo spettacolo .Io ho concordato con loro che non avesse senso fare un omaggio a chi non lo gradisce». Naturalmente si è alzato il polverone. «I “regali” alla città del candidato sindaco del centro-destra per il Primo Maggio sono stati seccamente rispediti al mittente - tuonano Nicola Porro e la sua lista - Innanzitutto, perché i civitavecchiesi non hanno bisogno di regali ma di veder riconosciuti i loro diritti e le loro aspettative per una città migliore. Poi, perché anche questa vicenda è segno ulteriore che la carovana messa in piedi dell’ex Presidente dell’Autorità Portuale non è in sintonia con la nostra città». «Incredulo», si definisce il capolista dell’Udc, Gino Vinaccia, secondo il quale «ancora una volta, si è voluta far prevalere la cultura “sinistra” dell’odio e della divisione. Ancora una volta abbiamo scoperto che un evento culturale appartiene secondo alcuni solo ad una parte del Paese». Infine l’affondo di Moscherini: «Mi scuso da subito con quanti, tra i miei sostenitori, avevano ricevuto la promessa che non mi sarei fatto trascinare nelle polemiche e nei veleni - afferma il candidato sindaco - Però non posso esimermi dal registrare che in questa vicenda si è raggiunto un livello di ribrezzo inqualificabile, strumentalizzando, anche attraverso la diffusione di menzogne, un omicidio e la famiglia che ne è stata vittima».

(02 May 2007 - Ore 20:30)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy