Home » » Sos in mare: più di 5 ore di ricerche

 

Sos in mare: più di 5 ore di ricerche

MONTALTO. Lanciato nel pomeriggio il Mayday per una imbarcazione in avaria
Al lavoro Capitaneria, elicottero dei Vvf e Prociv. Si indaga per procurato allarme

MONTALTO DI CASTRO - Allarme in mare stamattina per una imbarcazione in avaria. L’sos è stato lanciato via radio verso le 11,30, quando una richiesta inoltrata al 1530 chiedeva il ‘’mayday” per una imbarcazione in difficoltà, probabilmente dovuta ad una avaria, al largo del mare in una posizione antistante la costa di Montalto di Castro. Immediatamente sono stati attivate tutte le procedura di soccorso, nonostante i pochissimi particolari giunti alla centrale operativa della Guardia Costiera. Sul luogo si sono subito precipitati una motovedetta della Capitaneria di Porto giunta da Civitavecchia che ha iniziato le ricerche via mare. Poco dopo è stato chiesto l’ausilio anche dell’elicottero dei vigili del fuoco, poiché della presenza della barca in mare non si aveva alcuna traccia. Al lavoro anche un gommone della Protezione civile di Montalto di Castro con il nucleo sommozzatori. Tutti i mezzi hanno scandagliato per ore, per via aerea come pure per mare, l’intera costa castrense, tra Montalto di Castro e Pescia Romana, ma le ricerche non hanno dato alcun esito. Dopo cinque ore di estenuante lavoro, verso le 17,30 sono state cessate tutte le operazioni. Anche perché, in base ai controlli effettuati dalla Capitaneria, non sono giunte ulteriori segnalazioni di persone scomparse o di imbarcazioni non rientrate in porto o presso qualche rimessaggio della zona. La Guardia Costiera ha quindi aperto un’indagine per procurato allarme su indicazione delle forze dell’ordine che hanno sospettato una bravata. Possibile infatti che si sia trattato di un gioco di cattivo gusto architettato da qualche balordo che ha pensato bene di mandare in tilt i soccorsi della Capitaneria di porto, per ore gravemente distratti da possibili casi di allarme che si sarebbero potuti verificare in quel lasso di tempo. Fortunatamente la macchina dei soccorsi della Guardia costiera ha mostrato anche in questo caso tutta la sua efficacia, chiudendo con un bilancio positivo la difficile giornata di oggi che tra le altre cose ha visto un grande impegno anche da parte del nucleo sommozzotori della protezione civile locale oltre che del gommone regionale della Prociv. Bisognerà quindi attendere le prossime ore per avere un eventuale sviluppo della vicenda che ha tenuto col fiato sospeso il team dei socorsi in mare.
Ale.Ro.

(30 Lug 2011 - Ore 20:45)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy