Home » » Regionali, Pirozzi: ''Chi non amministra la cosa pubblica come la propria casa non è degno di amministrarla''

 

Regionali, Pirozzi: ''Chi non amministra la cosa pubblica come la propria casa non è degno di amministrarla''

Intervento del candidato alla presidenza della Regione Lazio domenica durante l’apertura della campagna elettorale a Bracciano Tra i presenti l’ex sindaco di Santa Marinella Bacheca, candidato consigliere, e l’ex presidente del consiglio Testini

BRACCIANO – “Chi non amministra la cosa pubblica come la propria casa non è degno di amministrarla”. Ha esordito così il candidato alla presidenza della Regione Lazio Sergio Pirozzi dopo il suo arrivo a Bracciano per l’apertura della campagna elettorale.

“So cosa significa lottare per l’ospedale di Bracciano, e so le scelte fatte in passato, dalla Polverini in primis e da Zingaretti che racconta favole – ha detto il candidato presidente -.  Ma basta girare per gli ospedali e vedere le condizioni in ci versano  il debito pubblico regionale. E vogliono candidare uno che viene dalla Lombardia che non sa niente del Lazio. Quelli del M5S sono sicuramente brave persone ma non hanno mai amministrato. Sono stato cacciato dal centrodestra e sono orgoglioso di essere stato cacciato da questo centrodestra».

 

Al comizio ha preso parte anche l’ex sindaco di Santa Marinella Roberto Bacheca che ha detto: «Scelgo Pirozzi perché sa cosa significa lavorare sul territorio. Penso alle chiamate ricevute in questi giorni, dove è stata scelta una persona che dalla Lombardia è stata candidata alla Regione Lazio. Ma cosa ne sa questa persona della Regione Lazio e dei nostri territori? Con la Polverini non ho ricevuto mai risposte come sindaco, dopo un incontro mi sono sentito trattato come un venditore di aspirapolveri. Con Zingaretti le cose non sono cambiate, lui che non è uno stupido ha rialzato le sorti del castello di Santa Severa ma perché sa bene che quello è un fiore all’occhiello».

 

Ad aprire il comizio elettorale è stato invece l’ex presidente del consiglio comunale Luca Testini: «Siamo qui oggi perché siamo liberi. Poltrone? A Pirozzi è stato offerto il Senato e pure a noi elettori del posto. Chissà, magari facciamo paura. Forse hanno paura delle coscienze che rinascono. Chiedere il voto è la prima forma di ricatto. Forse sarebbe comodo accasarsi con poteri più forti, ma poi cosa raccontiamo alla gente che incontriamo? So che una risposta da Roberto o Sergio ce l’ho sempre. Bacheca mi ha detto una cosa che mi ha dato la forza: se loro avessero speso il 10% del tempo passato a fare telefonate in questi giorni a noi invece che sul territorio, oggi staremmo con loro. Ma non lo hanno fatto».

 

(06 Feb 2018 - Ore 23:49)

Articoli correlati

 

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Civitavecchia, L'occhio

Pentagramma (foto Bruno Pronunzio)

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
© Copyright 1999-2018 SEAPRESS - Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy