Home » » "Rifiuti, l'ultima parola spetta al Consiglio"

 

"Rifiuti, l'ultima parola spetta al Consiglio"

CIVITAVECCHIA - Si riunirà martedì prossimo il consiglio straordinario sui rifiuti alla Pisana. «Il progetto della Regione per scongiurare il rischio di disastro ambientale e non sprofondare nell’emergenza - spiega il presidente Marrazzo - si basa sullo sviluppo degli impianti di termovalorizzazione e l’incremento della raccolta differenziata. L’obiettivo è sviluppare un processo di differenziazione dei rifiuti tale da smaltire, entro 2013, il 50% della spazzatur e, nello stesso anno, avviare il funzionamento di quattro termovalorizzatori, con la chiusura, a partire da settembre, di tutte le discariche presenti in Regione». C’è chi aveva ipotizzato una disponibilità, da parte del sindaco Moscherini, ad ospitare in città un possibile impianto. Lo avevano anche sottolineato i consiglieri di minoranza che, criticando la scarsa democrazia che vige al Pincio e la mancata concertazione con il consiglio comunale, avevano portato come esempio la lettera che lo stesso Moscherini aveva inviato alla Pisana manifestando tale disponibilà. Ma per il sindaco non ci sarebbe nulla di tutto questo. «Non ci sono linee o posizioni precostitutite - ha infatti spiegato - certo, il problema dei rifiuti esiste e non possiamo ignorarlo, altrimenti si rischia di rimanere in mezzo al guado». Tanto che, secondo il Primo Cittadino, ogni decisione in tal senso, se si tratterà di ospitare impianti, realizzare o meno termovalizzatori, avviare la pirolisi, utilizzare Tvn, tutte ipotesi paventate nei mesi scorsi, «dovrà passare per i capigruppo e per la nuova Giunta. Comunqeu sia - ha aggiunto - l’ultima parola spetterà al Consiglio Comunale». Intanto sul fronte della raccolta differenziata il presidente della Provincia Nicola Zingaretti ha appena presentato un piano operativo. «L’obiettivo - ha spiegato - è raggiungere il 35% entro il 2009 e il 51 entro il 2011, investendo nei prossimi 4 anni risorse finanziarie per quasi 58 milioni di euro». Ma Civitavecchia è ancora distante da questi risultati. «La direzione da intraprendere è quella giusta – ha commentato Gino De Paolis, capogruppo della Sinistra l’Arcobaleno in Provincia - il nostro impegno dovrà essere rivolto verso la raccolta porta a porta per garantire davvero l’inizio di un circolo virtuoso nella nostra provincia. In città la differenziata dovrà partire il prima possibile per scongiurare definitivamente la realizzazione di quell’impianto di pirolisi, previsto proprio a Civitavecchia, un territorio che non può sostenere nessun altro fattore inquinante e che necessita invece di una vera politica di rispetto dell’ambiente».

(21 Giu 2008 - Ore 19:23)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Elisabetta Nibbio
Riproduzione riservata.
È vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy