Home » » "Me ne assumo la responsabilità"

 

"Me ne assumo la responsabilità"

"Me ne assumo la responsabilità" e mai frase fu più inutile e vuota di contenuti. E' stata pronunciata dall'allenatore Lippi dopo la figuraccia ai Mondiali di calcio e poi da Abete, presidente della Figc. Embè? Quali sono le conseguenze? Devono restituire parte dei tanti soldi percepiti o subire un giro di chiglia o prendersi dieci frustate in pubblico? Niente di tutto questo e nel marasma del bombardamento giornaliero delle notizie entro poco tutti dimenticheranno. Lippi se ne è andato con megayacht, sigarone e la sua faccia di tolla in crociera. Se caliamo quella situazione in questa città a chi arriviamo? Sempre a lui, al nostro Moscherini che su quello conta: il tempo, la memoria corta e la mancanza di tenacia da parte delle forze ( si fa per dire) politiche che dovrebbero rappresentare un'alternativa a questa suo sistema di amministrare Civitavecchia. Tutti i giorni invece è necessario ricordare quali sono le anomalie della sua gestione. Infatti egli si può permettere di disegnare una Civitavecchia futura su sue personali idee e con riferimenti a chissà quali luoghi, far apparire il terminal Cina e farlo scomparire, quando invece è il suo vero obiettivo poichè questa zona si presta alla meglio come testa di ponte a 360° per la produzione cinese che può contare su soldi, corruttela e lobby nostrane in quantità, commissionare studi di prefattibilità in segreto e a nostre spese, infischiarsene di gestione di acqua, di rifiuti, di parchi e del minimo di decoro dei servizi pubblici, allargare le braccia a chiunque voglia insediarsi sul territorio ( " ma che volete fà la radiografia a chi vole investì quà?" son sue testuali parole), infarcire la città di costruzioni in luoghi inopportuni arrivando a ipotesi di raddoppio cubature edilizia popolare nella zona di via Betti, pala HandBall, Etruria Servizi, prospettare cento palazzi ancora nonostante le tante centinaia di alloggi invenduti, sino ad arrivare a negare alterchi con rappresentanti delle istituzioni cosa inpensabile in contesti normali. Questo è il suo modo di concepire "la cosa pubblica" disegnando una Civitavecchia da 80.000 abitanti completamente diversa dalla pur confusa e disordinata città attuale, senza condividere il percorso con la cittadinanza. Ma chi gli dice che i civitavecchiesi vogliono una città di quel tipo? Ma perchè dal Marangone a Sant'Agostino deve essere tutto trasformato in un enorme porto lontanissimo da criteri di vivibilità, pieno di gru, container, fumi, rumori, enormi navi? Ma lo sanno Tarquinia, Tolfa ed Allumiere ( megaeroporto jumbo commerciali) che pagheranno anche loro questi disegni? Perchè indebita ancor più le casse comunali, aumenta la spesa corrente e toglie risorse al resto mettendo la città sotto ricattabilità di centrali elettriche, finanze dubbie e progetti folli? Credo che questo sia spiegato dal fatto che non avendo radici sul territorio, un passato variegato e superato i 62 anni voglia vedere il suo disegno realizzato a breve. Credo che abbia anche un astio profondo verso Civitavecchia. Lo dimostra anche l'appellativo " civitavecchiese di emme" rivolto a diversi suo ex sodali, che magari lo potrebbero anche meritare condividendolo con gran parte della squadra, ma senza riferimento alla civitavecchiesità. Nell' ultimo consiglio comunale, alla presentazione furbescamente " confusa" del PIAU, ha chiesto di accellerare la progettazione perchè sente forse traballare questa sua posizione predominante che le consente di centrare il suo obiettivo e questa volta lasciando veramente una " città di emme". Dopo tre anni della sua amministrazione non è che si possa far finta di niente, credere o tentare di far credere che qua tutto va bene, che egli sia un sindaco normale. Gran parte della politica locale impegnata in polemiche, giochicchi, mancante della minima progettualità, con stomaco e senza cuore e testa non se ne rende conto. Meno male che anche i referenti politici romani del centrodestra se ne stanno accorgendo e anzi i civitavecchiesi dovrebbero informare di questa situazione la politica e i media nazionali. Egli è un pessimo sindaco, proprio perchè non ha le caratteristiche tipiche del sindaco dato che se ne è infischiato allegramente di quello che sono i parametri di base di una città decente a partire dalla trasparenza su tutti i fronti. Purtroppo le rotonde, anche in eccesso, sono fumo negli occhi per quella grande fetta dell'elettorato che non si pone nell'immediato il problema della spesa corrente esagerata, dell'indebitamento, della trasformazione nefasta che la città avrà. La sua amministrazione appare come una giostra anni '60, quella con i seggiolini che giravano in tondo legati da catene arrugginite e scricchiolanti, rattoppate alla bell'e meglio ed è una vera delusione per tutti quelli che in lui avevano creduto tre anni fa. Gran parte di loro non immaginano nemmeno da chi sono rappesentati in Consiglio Comunale, che avvengono sempre in sordina, quasi mai annunciati sui media locali, in un caos da mercato e con gli ordini del giorno infarciti di tutto per poter camuffarci dentro i veri inciuci. E va avanti. Va avanti e non dirà nemmeno " me ne assumo la responsabilità" per ciò che sta facendo.

Antonio Manunta

(12 Lug 2010)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy