SABATO 14 Dicembre 2019 - Aggiornato alle 23:10

Home » » Pendolari, Trenitalia promette miglioramenti

 

Pendolari, Trenitalia promette miglioramenti

Monitoraggio giornaliero contro le criticità 

Disagi ferroviari, le proteste dei pendolari non restano, per una volta, lettera morta. Al reclamo inviato il 19 dicembre dal signor Massimiliano Izzo, che lamentava problemi e ritardi sulla tratta Civitavecchia-Roma, Trenitalia ha fornito le sue spiegazioni, tramite Sabrina De Filippis, responsabile di settore.
La linea spiega la De Filippis si caratterizza per una circolazione ferroviaria, nelle ore di forte flusso pendolare, particolarmente intensa, soprattutto in entrata ed in uscita dal nodo di Roma. La domanda di mobilità  è notevolmente cresciuta e ciò allunga i tempi di sosta nelle stazioni, soprattutto dell'area metropolitana, proprio perchà© la salita e la discesa dei viaggiatori richiede un maggior tempo. Nei mesi di novembre e dicembre i collegamenti della linea hanno spesso registrato problematiche che ne hanno compromesso la regolarità  e la puntualità . Le cause dei ritardi prosegue la De Filippis - possono essere molte: guasti tecnici ai binari o alle linee elettriche, ai locomotori, blocchi della circolazione da parte di manifestanti. Basta un minimo inconveniente, a volte, per creare grandi disagi con effetti a cascata.
Per migliorare e regolarizzare il servizio, questa Direzione ha adottato una serie di interventi a partire dall'11 dicembre finalizzati a ridisegnare i turni del materiale rotabile aumentando i tempi di sosta, programmare, con l'entrata in vigore del nuovo orario, soste maggiori nelle stazioni, introdurre tre collegamenti aggiuntivi nella fascia mattutina dedicati alla tratta Ladispoli-Roma, e tre collegamenti nella fascia pomeridiana e serale dedicati alla tratta Civitavecchia-Roma ed effettuare alcuni collegamenti con i nuovi treno Minuetto e Vivalto. Nel corso del 2006 gli interventi condurranno ad un miglioramento sia quantitativo, con circa 8000 posti in più al giorno, sia qualitativo con l'introduzione progressiva di nuovi treni. E' pur vero che nei primi giorni successivi all'adozione dei provvedimenti non si sono avuti segnali di consistente miglioramento ma il tutto è dovuto ad un normale percorso di assestamento. Stiamo svolgendo un monitoraggio giornaliero conclude la De Filippis - finalizzato ad individuare azioni tempestive rispetto a criticità  improvvise ed azioni strutturali qualora quanto già  predisposto non sortisse i dovuti benefici.

(13 Gen 2006 - Ore 14:31)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy