LUNEDì 24 Giugno 2019 - Aggiornato alle 17:31

Home » » Pac, superare la quota minima di 2,7 ettari

 

Pac, superare la quota minima di 2,7 ettari

L’Università Agraria di Tarquinia pronta a modulare il regolamento per la concessione delle terre in funzione della nuova Politica agricola comune 2014-2020
Grande attenzione anche alle misure di Greening che condizionerà il 30% dei sostegni agli agricoltori

TARQUINIA – La nuova politica agricola al centro del dibattito a Tarquinia. Le novità che stanno emergendo nei processi decisionali europei sulla nuova Politica agricola comune 2014-2020 impongono infatti serie e attente riflessioni, dice l’assessore dell’Università Agraria di Tarquinia Gino Stella, a pochi giorni dal convegno voluto dalla Bcc che ha visto un grande successo di pubblico. “È indispensabile modulare il regolamento per la concessione delle terre, a cui stiamo lavorando, in funzione di quanto sta emergendo sulla nuova Pac - spiega Stella -. L’assegnazione dei pagamenti diretti sarà uniformata sulla base di un unico criterio legato alla superficie. Il possesso del terreno, ai fini della maturazione dei nuovi titoli Pac, sarà decisivo. Il meccanismo storico, legato a quanto ricevuto in passato, sarà inoltre uniformato in riduzione nel 2019”. “La scelta di realizzare lotti, compiuta dall’Ente – spiega inoltre Stella - sembra aver anticipato in maniera corretta quanto sta per accadere, favorendo l’impresa agricola, ma appare ora indispensabile il superamento della quota minima di 2,7 ettari in funzione dei nuovi parametri comunitari. Grande attenzione alle misure di Greening, ovvero alla sostenibilità ecologica che condizionerà il 30% dei sostegni agli agricoltori”. “In tale ottica – spiegano dall’Agraria – ci sono importanti risposte e prospettive per quelle aziende che hanno già scelto il regime biologico, nonché per i giovani imprenditori agricoli. Ancora una volta misure già selezionate nei bandi proposti dall’Università Agraria e criteri ricompresi nei regolamenti”. Le preoccupazioni maggiori riguardano tuttavia la limitazione del budget economico destinato all’Italia, che taglia il regime complessivo degli aiuti comunitari in maniera importante.” “In questa ottica -conclude Stella - è fondamentale massimizzare gli utili, attraverso la rete derivante da Pac, Psr e produzione. Per le proprietà collettive c’è l’importante occasione di essere utili, motore di risorsa per i così detti agricoltori attivi, fondamentale in tale ottica che la Regione Lazio compia le necessarie pressioni affinché le peculiarità del nostro territorio siano valorizzate in favore di scelte a carattere comunitario”.

(17 Nov 2011 - Ore 16:53)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy