Home » » Nuovo tapis roulant per Fisioterapia

 

Nuovo tapis roulant per Fisioterapia

Donato dall’associazione ‘‘Cavalli alati’’ al reparto dell’ospedale di tarquinia

TARQUINIA - Il reparto di Fisioterapia ha un nuovissimo tapis roulant dono dell’Associazione Cavalli Alati. «Come ogni anno - spiega il presidente Renato Guiducci - utilizziamo parte dei nostri fondi per migliorare le nostre attrezzature ospedaliere. Sono oramai diversi anni che grazie alla generosità dei nostri sessanta soci riusciamo a donare al reparto di Fisioterapia attrezzatura utile per la riabilitazione dei pazienti. Quest’anno inoltre siamo stati vicini alle zone colpite dal terremoto, donando loro 1.300 euro». L’ambulatorio di Fisioterapia, diretto dal dottor Sandro Zucchi è situato al quarto piano del Polo ospedaliero di Tarquinia e si occupa principalmente della presa in carico di pazienti ortopedici e neurologici in fase acuta e subacuta che molto spesso necessitano di programmi di rieducazione al passo e alla deambulazione. Anche quest’anno dunque l’associazione Cavalli Alati ha voluto con la sua generosità contribuire all’arricchimento della palestra di Fisioterapia donando un tapis roulant che si va ad aggiungere alla cyclette ed alla pedana propriocettiva già donate dalla stessa associazione negli anni precedenti ed alle altre attrezzature già in dotazione. «Con l’utilizzo del tapis roulant – spiega la dottoressa Pamela Massella, referente del servizio di Fisioterapia di Tarquinia - i programmi riabilitativi che potremmo proporre saranno ancora più completi e potranno essere mirati oltre che al recupero della deambulazione anche al mantenimento dello schema del passo nelle patologie stabilizzate e nei programmi di rieducazione motoria di gruppo». Una donazione molto apprezzata anche dal dottor Renzo Scolastici, coordinatore UO Riabilitazione. «Considerando che il bacino di utenza che raccoglie il nostro ambulatorio è molto grande, una donazione fatta al nostro servizio equivale ad aver messo risorse a disposizione di tutta la cittadinanza. Se oggi il nostro ambulatorio vanta di essere un fiore all’occhiello è grazie oltre che alla professionalità offerta dagli operatori anche all’accoglienza degli ambienti e alla dotazione di attrezzature che negli anni sono stati generosamente donati dagli enti e dalle associazioni locali». «Un ringraziamento particolare a Renato Guiducci, presidente dell’associazione Cavalli Alati e a tutto il consiglio direttivo che, con questa donazione, dimostrandosi ancora una volta generosi e sensibili all’interesse collettivo, hanno rinnovato la stima verso il nostro servizio comprendendone la pubblica utilità», conclude il dottor Sandro Zucchi, direttore U.O. Riabilitazione. (F.F.)

(06 May 2017 - Ore 12:32)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy