VENERDì 19 Aprile 2019 - Aggiornato alle 21:21

Home » » «L’autostrada porterà lavoro. Basta a chi dice no»

 

«L’autostrada porterà lavoro. Basta a chi dice no»

Le ditte edili del Consorzio Tarkna difendono il progetto della Sat «rispettoso del territorio e con un minimo impatto ambientale»
Intanto i contrari lanciano un appello: «Lunedì tutti in piazza per sostenere la richiesta di essere ascoltati dalle autorità»

 TARQUINIA – Si arricchisce il dibattito sul corridoio tirrenico. Dopo i commenti negativi delle associazioni ambientaliste e degli agricoltori prendono la parola i titolari delle imprese locali che difendono a gran voce l’autostrada. «Ora basta – dicono Tommaso Malagnino, amministratore delegato Isam srl, Benedetto Lenzo, amministratore unico LB Costruzioni srl e Amedeo Girotti, amministratore unico di Costruzioni Girotti srl del Consorzio Tarkna - Basta alle strumentalizzazioni politiche di chi è sempre pronto a dire di no. No alla zona industriale, no all’aeroporto, no al porto turistico, ora no all’autostrada tirrenica. Mentre loro giocano con il politichese, le nostre aziende falliscono. Gli operai sono licenziati e i nostri giovani languono nelle liste dell’ufficio di collocamento». «Sull’autostrada - dicono gli imprenditori - siamo per un sì senza tentennamenti». «Dopo le conseguenze nefaste dei vari patti di stabilità che stanno soffocando anche comuni virtuosi, come quello di Tarquinia, portando sul lastrico decine di aziende, ormai, ostacolare l’inizio dei lavori anche dell’autostrada vorrebbe dire morte sicura. E questo non lo permetteremo. Porteremo in piazza i nostri operai, le loro famiglie e tutti quelli che dall’autostrada potrebbero trarre dei vantaggi in termini di occupazione e sviluppo aziendale». «L’autostrada - dicono gli imprenditori - potrebbe portare in breve tempo un nuovo flusso turistico sulle nostre coste e far riprendere gli investimenti immobiliari, con grandi benefici per tutti. La vecchia Aurelia è ormai obsoleta. Pensare di veicolare il traffico del litorale Tosco-Laziale su una strada a due corsie è da irresponsabili. Le battaglie politiche giuste ci vedranno in prima fila, le strumentalizzazioni di chi si sveglia quando ormai è tutto fatto non ci piacciono e non le condividiamo». «Apprezziamo - dicono inoltre dal Consorzio Tarkna - quanto fatto dal sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola e lo appoggeremo in tutte quelle battaglie che serviranno a tutelare le nostre aziende ed i nostri operai con le loro famiglie». Ma continuano a battere i piedi le associazioni ambientaliste e degli agricoltori che si sono riunite giovedì pomeriggio presso la cooperativa Pantano. Dopo aver dibattuto a lungo sulle ragioni del no all’autostrada, lanciano un appello, chiedendo ai cittadini di intervenire lunedì in piazza. «Invitiamo i cittadini dalle 10,30 ad essere presenti in piazza per sostenere la richiesta di essere ascoltati – dicono - È evidente a tutti che il progetto Sat è in sintesi la trasformazione di una statale in autostrada ai soli fini del pagamento del pedaggio, simile ai progetti di privatizzazione di altre strade statali. Che obbligherà i cittadini a percorrere strade alternative pericolose, onerose in termini di tempo e di carburante in più, perché la viabilità alternativa non sarà predisposta per non perdere gli eventuali utenti che all’ 80% saranno residenti». Ma Mazzola rassicura: «Lavoreremo con la Sat per potenziare la viabilità alternativa e garantire la massima sicurezza delle strade per il traffico locale. Tuteleremo inoltre i cittadini per quanto riguarda gli espropri, che dovranno essere indennizzati in modo equo sulla base dei reali valori di mercato».

(14 Ott 2011 - Ore 20:45)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

  • Bilancio Multiservizi, si chiude con un utile di 80mila euro al comune

    13 Apr 2019 - Soddisfazione alla conferenza stampa per un risultato storico mai conseguito fin’ora. Il sindaco Pascucci elogia l’operato dell’attuale management per le scelte e le strategie adottate. Claudio Ricci, amministratore unico: «Troveremo il modo per aprire la sesta farmacia comunale»  

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy