MARTEDì 25 Febbraio 2020 - Aggiornato alle 07:50

Home » » «Il mare di Tarquinia è pulito»

 

«Il mare di Tarquinia è pulito»

Il sindaco Mauro Mazzola entra in polemica con Legambiente e smentisce i dati di Goletta Verde
«I rilievi mensili di Arpa Lazio segnalano che la località è tra le migliori della regione»

TARQUINIA – Dopo i sindaci di S. Marinella, Cerveteri e Ladispoli, anche il primo cittadino di Tarquinia entra in polemica con Legambiente dopo i dati di Goletta Verde sulla qualità delle acque del litorale laziale. I rilievi relativi ai prelivi dei biologi di Goletta Verde, effettuati il 30 giugno e primo luglio, hanno messo in evidenza la presenza di inquinamento anche alla foce del Marta, dove secondo Legambiente è stata registrata anche la presenza di rifiuti. Mazzola però non ci sta. «Il mare a Tarquinia è pulito – tuona il sindaco - Lo confermano i dati delle analisi mensili di Arpa. Da Legambiente troppa leggerezza: lancia epiteti e pareri sommari. Un durissimo colpo all’immagine della città, che non merita. L’amministrazione pronta, insieme agli operatori turistici locali, a chiedere i danni». «Comportamento inaccettabile da parte di Legambiente. – prosegue il primo cittadino etrusco – Legambiente getta fango su Tarquinia e danneggia gli imprenditori balneari. Ha dato una valutazione, senza fornire alcuna prova. La città ha ottenuto tre vele blu e si pone tra le località di punta della costa laziale. Un eccellente biglietto da visita per i turisti gettato alle ortiche da una frase scellerata». Il primo cittadino pretende maggiore chiarezza da Legambiente: «Goletta Verde controlla lo stato di salute del mare solo in estate, periodo fondamentale per l’attività turistica, e un parere non positivo può influenzare negativamente l’andamento della stagione. Mi domando allora per quale motivo i controlli non vengano fatti negli altri mesi dell’anno e perché la pubblicazione dei giudizi sia sempre parziale». «Legambiente – prosegue - dato che si avvale di comitato scientifico, faccia conoscere per esempio i materiali usati per le analisi, i punti di prelievo, i metodi con cui sono condotte e se i dati raccolti siano comparati con quelli di Arpa». Mazzola sottolinea infine che «il Comune ha realizzato importanti opere fognarie, ha potenziato il depuratore ed ha controllato gli scarichi abusivi».

(14 Lug 2011 - Ore 20:38)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Elisabetta Nibbio
Riproduzione riservata.
È vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy