LUNEDì 19 Agosto 2019 - Aggiornato alle 20:35

Home » » «Con i due nuovi treni non cambia nulla»

 

«Con i due nuovi treni non cambia nulla»

Nuovo attacco di Fabiana Attig all'assessore regionale Lollobrigida. Soddisfatto invece l'assessore al commercio Maruccio per i due nuovi collegamenti aggiunti sulla tratta. L'udc parla invece di una soluzione tampone in attesa di una programmazione degli orari e maggiore capienza dei convogli.

CIVITAVECCHIA - «Lollobrigida una ne fa e cento ne sbaglia, nonostante gli sforzi dimostra di non conoscere la realtà». Con queste parole Fabiana Attig torna a criticare l’assessore regionale ai trasporti, all’indomani della notizia dell’incremento di due nuovi treni sulla tratta Civitavecchia-Roma. «La soluzione prospettata - scrive la Attig - vale a dire aggiungere due treni in orari a dir poco assurdi per un solo mese, denota lo stato confusionale in cui versa l’assessore. Nessuno ha mai chiesto treni in più, abbiamo semplicemente rivendicato il diritto di viaggiare su convogli puliti e non sudici, e con aria condizionata. Abbiamo chiesto, di non essere ammassati come bestie, conseguentemente di aumentare le carrozze. Facciamo presente a Lollobrigida che Trenitalia per risparmiare sul personale addetto al controllo dei biglietti fa viaggiare i treni, anche gli interregionali, con 4 o 5 carrozze, impiegando un solo capotreno, altrimenti ne dovrebbe utilizzare due, il tutto a discapito degli utenti». Inutili quindi secondo la Attig i due nuovi treni aggiunti sulla tratta. Ad esempio il collegamento con partenza da Civitavecchia alle 10,30, che verrebbe effettuato per favorire i croceristi che vogliono raggiungere Roma, non riuscirebbe a migliorare la drammatica situazione delle carrozze sovraffollate. «All’atto pratico – scrive la Coordinatrice di Freedom - questa “novità” non avrà, checché ne diranno Lollobrigida e Trenitalia, alcun effetto positivo né sui pendolari, e poco o nulla sui crocieristi che già dalle 8 di mattina vagano per il viale alla ricerca di un convoglio per Roma.La sovrapposizione dei turisti al traffico dei pendolari, se solo lo si volesse, è la cosa più semplice da affrontare sia tecnicamente che amministrativamente. In primo luogo perché i croceristi, avendo degli orari contingentati rispetto all’imbarco, prendono treni molto presto massimo le 9.00 per poter godere di almeno 5/6 ore delle meraviglie della capitale, di contro massimo alle 19.00, si debbono ritrovare sulla nave. Come potrà appurare, assessore, - conclude la Attig - converrà con noi che ancora una volta non ha dato una risposta, non ha risolto nulla. Quanto ai croceristi, se permette, vorremmo suggerirle una cosa molto semplice: basterebbe fare un accordo tra Autorità Portuale e Trenitalia per lo smistamento dei flussi, evitando così la sovrapposizione con i pendolari, attraverso punti d’accoglienza presso la stazione per i biglietti e lo smistamento (d’altronde le Fs lo fanno già per i TAV), la destinazione di un paio di treni per i croceristi in una fascia oraria tra le 7.30 e le 9.00 da Civitavecchia e tra le 16.00 e le 18.00 da Roma Termini. Basterebbe veramente molto poco se solo avessimo un vero assessore al posto di un nullafacente. Non ci resta che confidare nel Presidente Polverini che, siamo sicuri, comprenderà e risolverà il problema».
Esattamente opposto invece l’intervento dell’assessore al commercio e turismo Maruccio che in una nota ha invece ringraziato l’assessore regionale per essersi immediatamente attivato. «L’impegno dell’assessore Lollobrigida - sostiene Maruccio - ha portato subito i suoi frutti andando a migliorare un servizio indispensabile sia per i pendolari che per i croceristi. Il risultato ottenuto di avere due treni in più sul percorso Civitavecchia – Roma dimostra il grande interesse e la grande attenzione che l’assessore Lollobrigida e la giunta regionale guidata dal Presidente Renata Polverini hanno verso le esigenze e le problematiche della nostra città». Intanto l’Udc interviene con una nota definendo quella dell’assessore regionale ai trasporti una ‘‘soluzione tampone in attesa di una programmazione degli orari, maggior capienza dei treni e una vendita dei biglietti più diffusa’’.

(16 Lug 2010)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Blitz di Goletta Verde al largo di Tvn

    10 Ago 2019 - Esposto uno striscione con scritto "Nemico del clima". Legambiente: "Nel Lazio sono pari a 11,5 milioni di tonnellate le emissioni della produzione energetica da fonti fossili, il 78,5% provenienti dalla ciminiera di Civitavecchia" 

  • Servizio irriguo, garantito fino al termine della stagione

    07 Ago 2019 - Il sindaco annuncia che ha ufficialmente richiesto alla Multiservizi la proroga al 30 settembre. Pascucci: «In autunno sarà necessario trovare delle soluzioni alternative»  

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy