Home » » Fattori, perizia sul tavolo del Comune

 

Fattori, perizia sul tavolo del Comune

IMPIANTISTICA. Atteso a giorni il documento stilato dall’ingegnere Guglielmo Pepi, il quale ha quantificato l’investimento utile per riqualificare lo stadio. Il professionista: «È emerso quello che ci si aspettava, d’altronde una struttura del 1934 non poteva mai essere in linea con le norme antisismiche attuali. L’interno è  fatiscente, c’è urgente bisogno di fare grandi lavori di manutenzione». Il vicesindaco Daniela Lucernoni: «Studiero perbene le carte e vedrò come procedere». L’amministrazione ricorrerà al Credito Sportivo per far rinascere la struttura di via Bandiera

di MATTEO CECCACCI

Correva l’anno 2018. Era un tardo pomeriggio di giovedì 6 settembre quando la Commissione di Vigilanza sui locali di pubblico spettacolo, dopo il sopralluogo dei Vigili del Fuoco e della Polizia locale allo stadio Fattori, dichiarò inagibile la struttura. Una decisione che grosso modo pose fine a un impianto tanto importante quanto storico, visto che su quel sintetico ci hanno giocato grandi personaggi e memorabili bandiere. Da quel 6 settembre, inutile negarlo, si sono susseguiti una serie di problemi, dalle squadre cittadine costrette ad emigrare altrove, alla chiusura stessa dell’impianto. Dichiarata l’inagibilità, il Comune di Civitavecchia, nella persona del vicesindaco nonché assessore allo Sport Daniela Lucernoni, chiese all’ingegnere cittadino Guglielmo Pepi, al costo di 15mila euro, una perizia approfondita per constatare in primis la dettagliata situazione dei danni strutturali, come le crepe esterne sulle tribune e le enormi fenditure all’interno degli spogliatoi e in secundis, cosa più importante, l’ammontare di tutti questi deterioramenti, che senza girarci troppo intorno è una cifra che si aggira al milione di euro o poco più. Perizia che sarà, anche se con diciotto giorni di ritardo, visto che la scadenza era fissata al 28 febbraio scorso, sul tavolo del Comune, per poi essere resa pubblica alla Civitavecchia sportiva che con ansia non vede l’ora di conoscere tutti i particolari, per cercare di riavere indietro uno stadio che da sei mesi è orfano dei suoi cittadini.
È giusto, però, ricordare l’esatta cronologia dei fatti che ha svolto il Comune, ossia i tre bandi pubblici per la gestione: il primo datato 16 gennaio 2017, risultato? Deserto. Il secondo appena dopo quattro mesi, esito? Lo stesso del primo. E come se non bastasse l’amministrazione ha pensato bene, nonostante i primi due bandi andati a vuoto, di fare addirittura il terzo, anche se più che un bando, sarebbe meglio dire una manifestazione d’interesse, datata gennaio 2018, che ebbe pure una risposta positiva, ossia quella della Cpc2005. La società portuale, infatti, all’epoca presenziata dall’ex Sergio Presutti, si offrì padrona per gestire con durata trentennale lo stadio Fattori, con tanto di eccellenti idee e ottime intenzioni, peccato però, che sia dopo l’approvazione del Comune ma soprattutto quella dalla Soprintendenza, arrivò l’improvviso passo indietro dei rossi che si presero il Tamagnini, in mano al Civitavecchia Calcio 1920, e mollarono l’impianto di via Bandiera. Da qui in poi il nulla, se non inutili lamentale e futili battibecchi, come il botta e risposta tra il responsabile organizzativo del Civitavecchia Calcio 1920 e l’assessore Lucernoni, che di certo non ebbe nessun riflesso positivo sul miglioramento di una situazione che era ed è tuttora delicata.
Adesso, però, dopo sei mesi trascorsi da quando i cancelli si sono chiusi, il vicesindaco Daniela Lucernoni, oggi in corsa per conquistare Palazzo del Pincio, tiene a chiarire come stanno le cose: «A breve, massimo nella giornata di lunedì, riceverò sul mio tavolo la perizia redatta dall’ingegnere Pepi. Appena l’avrò sarà mio compito studiarla e valutare tutte le dinamiche opportune. Ci tengo a ribadire, come già detto a ottobre 2018, che la riqualificazione dello stadio Fattori è stata inserita nel piano triennale delle opere pubbliche del Comune all’anno 2020, per poi ricorrere al Credito Sportivo. Dulcis in fondo, a chi consigliava di dare i 15mila euro al Civitavecchia Calcio per iniziare i lavori, dico che se quei soldi fossero bastati, non gliel’avrei certo negati».
«Dalla perizia è emerso - spiega l’ingegner Pepi - quello che ci si aspettava. Una struttura del 1934 non poteva mai essere in linea con le normative antisismiche attuali. C’è assolutamente bisogno di fare urgenti lavori di manutenzione ordinaria, perché l’intero complesso è fatiscente. Sul costo posso dire che si parla di una congrua cifra».
Insomma, il vero fortino che era una volta  il Giovanni Maria Fattori, oggi giorno continua ad essere ancora un vero e proprio rudere.
Vedremo ora se all’eventuale quarto bando qualcuno avrà il coraggio di partecipare e far resuscitare uno stadio che ha assolutamente bisogno di riessere gremito come giusto che sia, perché la Civitavecchia sportiva non può non avere una struttura che fa della città il fiore all’occhiello.

(15 Mar 2019)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

  • Bilancio Multiservizi, si chiude con un utile di 80mila euro al comune

    13 Apr 2019 - Soddisfazione alla conferenza stampa per un risultato storico mai conseguito fin’ora. Il sindaco Pascucci elogia l’operato dell’attuale management per le scelte e le strategie adottate. Claudio Ricci, amministratore unico: «Troveremo il modo per aprire la sesta farmacia comunale»  

ENERGIA E AMBIENTE

  • Stop a plastica usa e getta

    19 Apr 2019 - I pentastellati presentano due mozioni per una gestione più efficiente dei rifiuti. Così si può ottenere il massimo vantaggio per la comunità, per l’ambiente e per le casse comunali  

  • Conferenza stampa al Senato dell’alleanza nazionale Stop 5G

    16 Apr 2019 - Il cerveterano Maurizio Martucci, portavoce: «I malati ci sono già, irresponsabile e dannoso continuare a negare l’evidenza»

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy