LUNEDì 16 Settembre 2019 - Aggiornato alle 21:11

Home » » Differenziata e conferimento a Viterbo: scatta l'aumento della Tari

 

Differenziata e conferimento a Viterbo: scatta l'aumento della Tari

Il costo del servizio, per il 2019, aumenterà di circa 500mila euro. Le utenze domestiche pagheranno circa il 7% in più in tariffa. La questione approdata ieri in consiglio comunale 

CIVITAVECCHIA - Scatta l'aumento della Tari, la tassa sui rifiuti. L'incremento è stato certificato ieri pomeggio, nel corso della seconda fase del consiglio comunale, dedicato appunto all'approvazione degli allegati obbligatori e funzionali al bilancio di previsione che verrà discusso nel prossimo consiglio. 

"Non si tratta di un grande aumento - ha spiegato l'assessore al Bilancio Florinda Tuoro - ma non potevamo fare altrimenti. La legge impone una copertura totale del servizio: un servizio che cambierà sostanzialmente in questo anno, con il passaggio dal servizio tradizionale stradale alla raccolta porta a porta, spingendo sulla differenziazione dei rifiuti. Non è stato semplice quindi costruire il piano finanziario, ma abbiamo cercato di indicare una proiezione la più attinente possibile. Il costo totale del servizio aumenterà, passando dai circa 14,3 milioni di euro dello scorso anno agli attuali 14,8 milioni". Un aumento dovuto da un lato ai costi maggiori relativi al servizio porta a porta, dall'altro alla maggiorazione del pre-trattamento presso l'impianto di Viterbo. L'auspicio dell'amministrazione è che, andando a differenziare, si andranno a conferire meno tonnellate di rifiuti da pre-trattare e quindi, in un certo senso, i costi potrebbero compensarsi. Nel frattempo, comunque, l'aumento dei costi andrà a riflettersi in tariffa per un aumento del 7% medio per le utenze domestiche. Questo significa, ad esempio, che per un appartamento di 100mq la tariffa aumenterà tra i 15 euro (con una singola persona) ai 32 (per un nucleo familiare di 4 persone) fino a circa 50 euro (per nuclei familiari più numerosi). "Per le utenze non domestiche c’è notizia positiva - ha aggiunto Tuoro - perché nonostante tutto la tariffa scende dell’8% a seguito dell'azione di censimento e recupero dell'evasione compiuto dall’ufficio tributi, con la collaborazione di Csp, allargando la base imponibile". Una manovra che ha convinto poco l'unico esponente dell'opposizione rimasto, il capogruppo del Pd Marco Piendibene, il quale ha sollevato numerosi dubbi soprattutto sull'avvio della raccolta differenziata, i tempi, l'efficienza del servizio in fase di partenza, visto che interesserà solo una parte della città, l'informazione e la comunicazione alla cittadinanza. E soprattutto sulla corrispondenza dei costi ipotizzati dal Pincio stesso. "Sono pessimista - ha sottolineato - perché, gestita in fretta e in questi modi, la differenziata porterà a costi anche maggiori a cui dover far fronte".

Nel corso dello stesso consiglio sono state approvate anche la determinazione delle tariffe e contribuzioni e l'individuazione del tasso di copertura dei costi di gestione per i servizi pubblici a domanda individuale, con le tariffe rimaste invariate. I costi totali sono pari a 360mila euro per gli asili nido a fronte di entrate di 154mila, con un tasso di copertura del 42,83%. Per gli impianti sportivi si parla di 173 mila euro,con entrate correlate di soli 36mila euro ed un tasso di copertura del 21,02%. Infine per i mercati il costo è di 154mila euro. "In media - ha concluso Tuoro - il tasso di copertura per i servizi è pari al 50,14%. La restante parte finanziati dalle tariffe relative al servizio stesso". 

Anche l'Imu rimane invariata, mentre per la Tsi si va è andati a confermare l'aumento dello 0,8 per mille sul 10.60 per mille per le centrali che producono energia elettrica da fonti non rinnovabili  In questo caso il gettito stimato è di 501mila euro, investiti poi per illuminazione pubblica e manutenzione del verde i cui costi però sono maggiori: si andrà a coprire solo il 23%.  

(23 Feb 2019 - Ore 12:11)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy