MARTEDì 23 Aprile 2019 - Aggiornato alle 17:07

Home » » Csp, si rischia lo sciopero

 

Csp, si rischia lo sciopero

Ugl, Usb e Fiadel hanno avviato la procedura di raffreddamento. Riscontrate diverse criticità sul servizio di raccolta porta a porta. Intanto ancora problemi con il mancato ritiro di diversi mastelli e ‘‘turismo del rifiuto’’

CIVITAVECCHIA - Ancora problemi sul fronte della differenziata: avviata la procedura di raffreddamento per i lavoratori Csp di Ugl, Usb e Fiadel. Una d e c i s i o n e che arriva dopo un’ass e m b l e a con i lavoratori e fi glia della volontà di vederci chiaro. Innanzitutto i sindacati hanno evid e n z i a t o diverse criticità che riguardano soprattutto la sicurezza sul lavoro e il rispetto del codice della strada. Attualmente, infatti, gli operatori di Csp sono costretti a fermare il mezzo in mezzo alla strada, scendere, svuotare i mastelli e ripartire. Altro problema è il fatto che i vertici della Csp non comunichino con Ugl, Usb e Fiadel. «Vanno avanti - spiegano dai sindacati - con Cgil, Cisl e Uil». Una situazione difficile perché ora le parti sociali si presenteranno davanti al Prefetto e se si dovesse andare avanti si arriverebbe ad uno sciopero dai commercianti del mercato cittadino è stata ascoltata e anzi viene riconfermato il punto conferimento di via dei Bastioni, stessa cosa per l’umido che dovrà essere portato al mezzo di Csp che stazionerà nei pressi delle attività dalle 10 alle 15,30. Nella disciplina sono presenti anche le sanzioni. che metterebbe in ginocchio un servizio già traballante e che probabilmente si poteva pensare meglio e aumentare ulteriormente i disagi ai cittadini.

Sono diverse, infatti, le segnalazioni riguardo il mancato ritiro. Nei giorni scorsi era stato saltato quello della plastica e della carta ora, sempre a via Frangipane ad esempio, non è stato ritirato l’umido. Intanto continua quello che sui social è stato definito il ‘‘turismo del rifiuto’’ con il responsabile della comunicazione della Achab srl, società che si sta occupando della campagna informativa del ritiro porta a porta per il comune di Civitavecchia, ha scritto una sorta di lettera sui social rivolta ai cittadini ricordando che si rischiano sanzioni fi no a 3mila euro e che, soprattutto, tra pochi mesi il servizio di raccolta differenziata prenderà tutta la città e, di conseguenza, tutti i cassonetti spariranno. Questo ‘‘turismo del rifiuto’’ sta creando non pochi problemi alla Csp, visto che la mole di rifiuti nelle zone sopra la Mediana è aumentata a dismisura. Intanto sull’albo pretorio del Comune è stata pubblicata la disciplina della raccolta differenziata delle attività mercatali comprese nella zona 1 centro. Praticamente nessuna delle criticità evidenziate nei giorni scorsi

(14 Mar 2019 - Ore 10:09)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

  • Bilancio Multiservizi, si chiude con un utile di 80mila euro al comune

    13 Apr 2019 - Soddisfazione alla conferenza stampa per un risultato storico mai conseguito fin’ora. Il sindaco Pascucci elogia l’operato dell’attuale management per le scelte e le strategie adottate. Claudio Ricci, amministratore unico: «Troveremo il modo per aprire la sesta farmacia comunale»  

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy