Home » » Csp: scatta lo stato di agitazione del personale

 

Csp: scatta lo stato di agitazione del personale

Usb, Ugl e Fiadel sul piede di guerra. Chiesta la convocazione della Commissione Paritetica, il ritiro degli ordini di servizio sul porta a porta giudicati illegittimi, la revoca della rimodulazione dei servizi nuove turnazioni e dell’accordo dell’11 marzo siglato con la triplice. Appello a Csp e Pincio per un tavolo di confronto permanente sull’applicazione dell’accordo del 19 maggio 2017, sulla gestione dei servizi e le prospettive di consolidamento e crescita dell’azienda e sui relativi contratti di servizio 

CIVITAVECCHIA - Usb, Fiadel ed Ugl hanno proclamato lo stato di agitazione di tutto il personale di Civitavecchia Servizi Pubblici. Lo avevano annunciato nelle scorse settimane ed i rapporti con l'azienda non sono migliorati. I sindacati parlano infatti di numerose richieste di chiarimenti, informative e convocazioni rimaste senza risposta. Ma non solo. A far scattare la presa di posizione da parte delle tre sigle sindacali ci sono diversi aspetti. 

"Abbiamo più volte chiesto alla Csp e all’Amministrazione Comunale il pieno rispetto dell’accordo del 19.05.2017 con particolare riferimento alle previsioni di cui alla convocazione della Commissione Paritetica per le materie afferenti ad essa - hanno spiegato - senza alcuna convocazione del genere, l’azienda ha disposto la rimodulazione dei servizi, nuove turnazioni e straordinari e festività obbligatorie in assenza di informativa e di confronto con le rsa e ha proceduto a disporre ordini di servizio a nostro avviso illegittimi in merito alla raccolta porta a porta. L'11 marzo scorso, inoltre, ha sottoscritto un accordo con le segreterie sindacali di Cgil Fp, Cisl Fpl e Uiltrasporti in assenza di condivisione con le altre rsa, ostinandosi a convocarci a tavolo separato nonostante Fiadel ed Ugl siano rispettivamente firmatarie di contratti collettivi applicati all’interno dell’azienda e tutte e tutte e tre simo firmatarie dell’accordo del 2017". Motivo per il quale è stato proclamato lo stato di agitazione del personale, "chiedendo che venga esperito il tentativo preventivo di conciliazione con le controparti, come previsto dagli accordi e dalle disposizioni normative in materia di Sciopero nei Servizi Pubblici essenziali, in relazione alla decisione di proclamare uno sciopero dei lavoratori per ottenere - hanno aggiunto - il pieno rispetto delle previsioni di cui all’accordo del 2017 con particolare riferimento alla convocazione della Commissione Paritetica, il ritiro degli ordini di servizio relativi illegittimi in merito alla raccolta porta a porta  e la revoca  della rimodulazione dei servizi nuove turnazioni e straordinari e festività obbligatorie in assenza di informativa e di confronto con le rsa, nonché la revoca dell’accordo dell’11 marzo scorso".

A questo si aggiunge la richiesta di un tavolo di confronto permanente con Csp e il socio unico sull’applicazione puntuale delle previsioni contenute nell’accordo del 19 maggio 2017, sulla gestione dei servizi e le prospettive di consolidamento e crescita dell’aziendae sui relativi contratti di servizio, oltre al ripristino delle relazioni sindacali e cessazione del tavolo separato. "Trascorsi i termini di legge - hanno concluso i isindacati - procederemo all'indizione formale dello sciopero in base agli accordi vigenti nei relativi settori".

(19 Mar 2019 - Ore 11:03)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

  • Bilancio Multiservizi, si chiude con un utile di 80mila euro al comune

    13 Apr 2019 - Soddisfazione alla conferenza stampa per un risultato storico mai conseguito fin’ora. Il sindaco Pascucci elogia l’operato dell’attuale management per le scelte e le strategie adottate. Claudio Ricci, amministratore unico: «Troveremo il modo per aprire la sesta farmacia comunale»  

ENERGIA E AMBIENTE

  • Stop a plastica usa e getta

    19 Apr 2019 - I pentastellati presentano due mozioni per una gestione più efficiente dei rifiuti. Così si può ottenere il massimo vantaggio per la comunità, per l’ambiente e per le casse comunali  

  • Conferenza stampa al Senato dell’alleanza nazionale Stop 5G

    16 Apr 2019 - Il cerveterano Maurizio Martucci, portavoce: «I malati ci sono già, irresponsabile e dannoso continuare a negare l’evidenza»

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy