Home » » Bretella, un taglio del nastro pensando al futuro

 

Bretella, un taglio del nastro pensando al futuro

Stamattina inaugurata l'arteria di collegamento tra il porto e l’interporto. De Sio: «L’ultima opera appaltata dalla mia amministrazione e la prima inaugurata da quella Moscherini». Il Primo Cittadino: «Adesso pensiamo a realizzare l’arteria fondamentale tra lo scalo e l’autostrada A12»

CIVITAVECCHIA - Circa 3 chilometri di lunghezza. 22 milioni di euro di finanziamento europeo. Una galleria di 250 metri con 220 punti di illuminazione e due postazioni di soccorso con commutatore telefonico per i numeri di pronto intervento per ogni senso di marcia. 13 mila metri quadrati di marciapiedi, i 60 mila di asfalto e i 160 lampioni per l’illuminazione pubblica. Sono questi i numeri della nuova bretella di collegamento fra il porto e l’interporto, inaugurata ieri mattina dal sindaco Gianni Moscherini e dall’assessore allo Sviluppo e Grandi Opere Alessio De Sio. Un’opera che segna la continuità tra le due amministrazioni. Quella guidata da De Sio, infatti, aveva mandato in appalto e assegnato i lavori per la bretella. Oggi invece \INAUGURAZIONEl’amministrazione targata Moscherini ha tagliato il nastro, inaugurando la sua prima grande opera. «Un’opera grande, importante, finanziata con fondi europei - ha spiegato De Sio - che consentirà un ulteriore ampliamento delle attività sia in zona industriale che all’interno dell’interporto. Allo stesso tempo garantirà ai cittadini di poter raggiungere il quartiere di Aurelia in tempi molto più rapidi rispetto a quelli attuali. Un’opera quindi dalla doppia fruibilità e realizzata in tempi record». Ma oltre a questa Moscherini già pensa all’altra bretella, quella di collegamento tra il porto e l’autostrada A12. «Via Tirso o no l’opera è indispensabile - ha infatti spiegato il primo cittadino - al di là della diatriba tra vecchio e nuovo tracciato bisogna pensare al futuro della città. Allora con il completamento dell’autostrada fino a Cecina-Livorno, con i nuovi traffici che verranno attivati nello scalo e le nuove banchine questa arteria diventerà indispensabile e decisiva per la tranquillità futura della città».

(28 Feb 2008 - Ore 18:37)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy