Home » » Agraria nel mirino del comitato

 

Agraria nel mirino del comitato

I cittadini che da cinque anni chiedono il riconoscimento di un loro sacrosanto diritto mettono l’ente con le spalle al muro: "Non fa gli interessi della collettività, va commissariato". La Rosa (M5S) a Tarantino: "Una soluzione ce l’abbiamo, il Pd non l’ha accettata". Petrelli rincara la dose

CIVITAVECCHIA - «Non è facile essere sereno per chi vede messo in discussione per anni il diritto di proprietà della propria abitazione». Lo dichiara il comitato usi civici in risposta all’Agraria, sottolineando il fatto che la perizia del Ctu avrebbe messo una pietra tombale sulla asserita esistenza di usi civici su via Bandita delle Mortelle, a differenza di quanto starebbe affermando l’Agraria. «I rappresentanti dell’Agraria – si legge nella nota del comitato – si sono ben guardati dall’informare i cittadini delle dichiarazioni fatte dal proprio legale nell’udienza del 18 aprile, aspetti di carattere procedurale che hanno di fatto portato al rinvio della sentenza». Duro attacco all’Agraria partendo dalla richiesta di commissariamento avanzata nelle scorse settimane: «È volta a fermare le azioni portate avanti da questa U.A. che non perde occasione per dimostrare con i fatti quanto poco interesse abbia per le difficoltà nelle quali si trovano i cittadini». 

Il comitato usi civici invita tutti a firmare l’istanza di commissariamento per cambiare «questo direttivo che non perde occasione per dimostrare con i fatti quanto poco interesse abbia per le difficoltà nelle quali si trovano i cittadini». Sulla vicenda “usi civici” interviene anche il consigliere M5S Emanuele La Rosa, ricordando al candidato Tarantino (che ha invocato un incontro con tutti i candidati sindaco sul tema) che è sostenuto dal Pd, partito che «ha lasciato i banchi e non ha votato né discusso nessuna delle mozioni che ho portato in consiglio comunale.

Noi una soluzione ce l’abbiamo – aggiunge La Rosa – gli usi civici si spostino in via conciliativa alla Frasca con l’Impegno dell’Agraria a mantenerla pulita, disponibile e inconciliabile».

A gamba tesa Vittorio Petrelli: «Non è più tempo di analisi o di mediazioni, ormai è tempo di prese di posizione, soprattutto dopo l’ultimo atteggiamento dell’Agraria che nell’udienza del 18 aprile ha chiesto e ottenuto un altro rinvio, smentendo la propria presunta posizione di difesa dei cittadini». Petrelli è categorico: «Se vogliamo difendere l’interesse collettivo, dobbiamo promuovere e sostenere il commissariamento o lasciare isolati chi si ostina in atti pratici che non solo colpiscono ulteriormente i malcapitati, ma che stanno cagionando danni economici ingenti alla città da dicembre 2014».

(24 Apr 2019 - Ore 20:15)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Miasmi al Miami, il comitato di quartiere incontra l'Assessore

    10 Ott 2019 - Riunione nei giorni scorsi a palazzo Falcone per discutere della problematica che affligge i residenti da anni. Lo scorso anno era stato presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Civitavecchia. Ieri diverse le zone della città colpite dalla puzza di bruciato. Cerreto avvolto da una cappa di fumo. Odore acre avvertito fino a Valcanneto

  • Torna la “Marcia degli alberi”

    09 Ott 2019 - Il corteo sfilerà domenica mattina per alcune vie della città fino a raggiungere i giardini di via Firenze. Sabato in piazza Rossellini al via la seconda edizione di “Adotta e cresci una quercia”

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy